WP-PLLa PKP PLK, società che gestisce le infrastrutture ferroviarie polacche, ha programmato gli investimenti che intende realizzare nell’ambito del budget pluriennale dell’Ue per gli anni 2014-2020. Non sono ancora stati resi noti i dettagli precisi, tuttavia l’intento di PKP è quello di ristrutturare un maggior numero di linee ferroviarie per il trasporto merci, rispetto a quanto fatto nell’ambito degli investimenti cofinanziati dal budget comunitario per gli anni 2007-2013. “Si porrà un maggior accento sul traffico merci ferroviario; finora ci siamo concentrati sul trasporto persone” dice Andrzej Pawłowski, vice presidente della società. I vettori ferroviari operanti nell’ambito del trasporto merci in Polonia negli ultimi anni si sono ripetutamente lamentati riguardo alle condizioni delle rotaie polacche, che sono tra le peggiori d’Europa e, paradossalmente, quelle con le tariffe per l’uso più elevate. Si prevedono in particolar modo investimenti mirati a separare il traffico ferroviario all’interno delle aree urbane da quello a lunga percorrenza. Negli anni 2014-2020 la PKP vuole poi concludere i lavori di ristrutturazione iniziati negli anni 2007-2013.

Fonte: Polonia Oggi, 30 agosto 2013