Le Autorità polacche hanno predisposto un articolato ed efficace sistema di agenzie ed enti, da un lato, e di incentivi e agevolazioni, dall’altro, al fine di richiamare nel Paese un numero sempre maggiore di investitori esteri, contando anche sull’interesse destato presso gli operatori economici stranieri dalle prospettive connesse agli ingenti fondi UE assegnati a Varsavia nel periodo 2007-2013 e allo svolgimento in Polonia (insieme all’Ucraina) del Campionato europeo di calcio del 2012. Le ZES sono aree amministrativamente distinte all’interno del territorio polacco, destinate alla conduzione di attività economiche a condizioni preferenziali e dotate delle infrastrutture necessarie all’avvio di un’attività d’impresa. Il loro obiettivo è quello di accelerare la crescita delle rispettive Regioni (Voivodati) di appartenenza, promuovendo lo sviluppo industriale, la competitività del sistema produttivo, il progresso tecnologico e la creazione di nuovi posti di lavoro.
L’autorizzazione ad operare in una ZES viene concessa dal relativo Consiglio di Amministrazione, il quale presta poi la sua assistenza durante tutto il processo d’investimento.

ZES


La Zona Economica Speciale di Wałbrzych "INVEST-PARK"

E’  una delle più grandi Zone Economiche Speciali operanti in Polonia. Essa copre una superficie totale di 2073,72 ettari e racchiude un'area molto sviluppata nell'ambito della Polonia sud - occidentale, caratterizzata da una favorevole posizione geografica. La vicinanza della Repubblica Ceca e della Germania è un suo indiscutibile vantaggio, in quanto rafforza la cooperazione e i contatti commerciali. La ZES è stata istituita nel 1997, e rimarrà attiva fino alla fine del 2020. Tutti i siti di questa Zes sono dotati di adeguati collegamenti infrastrutturali, necessari per l'attuazione degli investimenti industriali. La Zes offre lotti di terreno con superfici a partire da 1 ha fino a 50 ha, ma esiste anche la possibilità di frazionamenti immobiliari realizzati in conformità con le esigenze degli investitori. Circa il 70% delle aziende presenti in questa Zes appartengono a società straniere: attualmente se ne contano circa 200  tra cui le più note sono Toyota Motor Corporation, Cersanit, Faurecia, NSK Steering Systems Europe, Mando Corporation, Bosch, Colgate, General Electric, Metzeler, Henkel, Ceresit, Lotte, Ronal, IBM, Marcegaglia, Bridgestone e Cadbury Wedel. A fine  2011 il totale degli investimenti realizzati ammonta a circa tre miliardi di euro, e le strutture hanno impiegato complessivamente circa 32 mila unità.
Un sistema di agevolazioni fiscali, una vasta offerta di terreni per gli investimenti ben servita a livello di infrastrutture stradali, un’interessante offerta di immobili industriali, un mercato del lavoro competitivo con manodopera qualificata e una semplice burocrazia fanno di questa ZES un polo economico di forte attrazione. La ZES offre supporto durante ogni tappa di realizzazione dell’ investimento, nell’ambito di una regione molto sviluppata, che vanta una lunga tradizione industriale e un favorevole sistema dei servizi finanziari e bancari.

Il comune di Białystok città della scienza e dello sviluppo tecnologico

Białystok è la più grande città nel nord-est della Polonia, sulla pianura Podlasie. Come capitale della Podlaskie funge da centro amministrativo, economico, scientifico e culturale. Nel XIX secolo Białystok è stato un importante centro per l'industria leggera, fattore che ha determinato la crescita sostanziale della popolazione della città. Tuttavia, dopo la caduta del comunismo nel 1989, molte di queste fabbriche hanno chiuso. Oggi, la città conosce un nuovo sviluppo, legato a nuovi centri economici e realtà aziendali della trasformazione alimentare (produzione di prodotti a base di carne, prodotti di frutta e verdura, la produzione di spiriti, la produzione di alimenti surgelati, lavorazione dei cereali), e di ingegneria elettrica (strumenti di produzione ed attrezzature per macchine utensili, produzione di riscaldatori elettrici, produzione e miscelatori di produzione elettrodomestici). Molto importante il settore tessile (tessuti e tappezzeria, fabbricazione di biancheria intima, accessori di abbigliamento , calzature e zaini), e quello del legno (compensato produzione e mobili) e dei materiali da costruzione.
Punti forti che giustificano investimenti in questo territorio sono l’ottimo posizionamento geografico: la città si pone come crocevia tra la Comunità Europea e paesi extra europei in forte sviluppo quali, in particolare, la Russia. E’ ben servita a livello stradale e si prevede a breve la realizzazione di un’infrastruttura aeroportuale. Anche in questa ZES rilevanti sono le agevolazioni fiscali per le aziende che scelgono di investire. Accattivante, infine, è il progetto legato al futuro “ Parco Scientifico-Tecnologico” attualmente in costruzione, il cui completamento è previsto per la fine dell’anno in corso.

There is no image or category is unpublished or not authorized

Zona Economica Speciale di Kostrzyń e Słubice,  

Questa Zes è stata costituita nel 1997. E’ una delle più  importanti e più veloci in termini di sviluppo di tutta la Polonia, grazie alle particolari agevolazioni fiscali a cui è soggetta; presenta un incremento economico forte sia a livello nazionale sia per quanto riguarda gli investimenti da parte di aziende straniere... Queste regioni vantano lunghe tradizioni industriali e commerciali: tra le aziende presenti, molte sono quelle di ingegneria meccanica, del settore carta e dei materiali da costruzione, chimica e  alimentare. La maggior parte degli scambi commerciali avviene con la  Germania, seguita da Francia, Italia, Repubblica Ceca, Olanda,  Belgio e Danimarca.
La Zona Economica Speciale di Kostrzyn e Slubice ha un’ottima posizione dal punto di vista geografico in quanto è situata al centro dell’Europa, vicino al confine con la Germania, con la quale vi è una crescente cooperazione economica, anche grazie alla presenza del gruppo Volkswagen
La ZES di Kostrzyne e  Slubice è ben collegata con il resto della Polonia e dell’ Europa grazie alla presenza di numerose strade statali  e alla vicinanza della tratta ferroviaria Parigi- Berlino- Varsavia. Gli investitori possono trarre vantaggio anche dalla vicinanza degli aeroporti commerciali e di trasporto merci  situati a Babimost, Goleniow, Poznan e Berlino.
I terreni della ZES di Kostrzyn e Slubice  sono localizzati nei tre Voivodati ( regioni) di Lubuskie, Wielkopolskie e della Pomerania Occidentale, il che permette di sfruttare il potenziale economico di quasi tutta la Polonia Occidentale. Nelle vicinanze si trovano città di fondamentale importanza quali Poznan, Stettino, Gorzow Wielkopolski, Zielona Gora, che rappresentano i principali centri industriali e commerciali nella regione.